AGLIANICO DEL VULTURE LA FIRMA Stampa
Scritto da Redazione    Martedì 22 Novembre 2016 10:30

Cantine del Notaio (in Basilicata a Rionero in Vùlture, tel. 0972 723689)


Un rosso d’autore che bene interpreta il riscatto della viticoltura del Sud, ormai protagonista da anni di pagine bellissime per il vino italiano. In Basilicata, alle pendici del Vùlture, a Rionero, si respira un’antica tradizione viticola. Le Cantine del Notaio nascono per opera di Gerardo Giuratrabocchettti nel 1998: un’intuizione felice per dare una rinnovata dignità all’Aglianico del Vùlture. Con la individuazione di storiche cantine del ‘600 per l’affinamento dei vini, ben visitabili nei luoghi dove tuttora la Cantina ha la sede nel centro di Rionero.  Da uve aglianico 100% La Firma presenta un colore rosso rubino intenso. Al naso si percepisce la complessità, sentori di piccoli frutti e liquirizia. Ma è al gusto che il vino si esalta, con una leggera nota balsamica che rende gradevole l’assaggio, pur in presenza di un vino importante e di grande struttura. Il nome “La Firma”? Bè nasce ovviamente dal nome aziendale, dal padre del titolare Notaio, e da altri vini che riportano con il pensiero fanno pensare più ai codici che alle bottiglie…: l’Atto, il Repertorio, il Sigillo, l’Autentica….


Vitigno: Aglianico. Prezzo medio in enoteca: 30 euro

 

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.