Home news News
News dal mondo del vino - Go Wine
Anteprima Amarone 2013 Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 20 Gennaio 2017 12:02

14esima Anteprima Amarone - Palazzo della Gran Guardia - Verona

Al via la 14° edizione dell'Anteprima Amarona che iniserà sabato 28 gennaio con un evento inaugurale dedicato eslcusivamente a stampa e media. La rassegna continuerà nelle giornata del 29 e del 30 gennaio aprendo le porte al pubblico con orario 10-19.
Si potrà degustare in anteprima l'annata 2013 e per ogni azienda una selezione di altre annate.


Per informazioni:
http://anteprimaamarone.it/

 
Prima del Torcolato DOC Breganze Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 12 Gennaio 2017 15:21

La spremitura pubblica dell’uva Vespaiola appassita celebra il vino simbolo di una grande tradizione

XXII Edizione, Breganze 15 gennaio 2017

Ventidue anni fa al Torcolato veniva tributata la tutela di vino a Denominazione di Origine Controllata. A partire dalla vendemmia 1995, la prima a «DOC» per questo vino, tutti i produttori gli dedicano una festa di piazza che celebra la spremitura delle uve appassite con un antico torchio a vite: è la «Prima del Torcolato DOC Breganze», che si svolge tradizionalmente la terza domenica di gennaio e che quest’anno giunge alla ventiduesima edizione.
Domenica 15 gennaio ’17, in piazza Mazzini a Breganze saranno presenti le autorità e la spremitura avverrà sotto lo sguardo attento del pubblico, del presidente del Consorzio Tutela Vini DOC Breganze, Plinio Bonollo, del presidente della Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze, Fausto Maculan e del Gran Priore della Magnifica Fraglia del Torcolato, Franca Miotti.
Per l’occasione si riunirà la Magnifica Fraglia del Torcolato, per l’investitura dei nuovi confratelli, la nomina dell’Amico del Torcolato, il sommelier Paolo Lauciani e dell’Ambasciatore del Torcolato 2017, l’imprenditore Paolo Pedon.
In piazza, oltre ai banchetti con i prodotti tipici della Strada del Torcolato ed ai Torcolati di tutti i soci del Consorzio Tutela, sarà possibile accedere al «Brindisi in campanile», in cima alla Torre Diedo, con visita guidata, a piccoli gruppi, ad uno dei campanili più alti del Veneto. I componenti del gruppo Ballincontrà si esibiranno inoltre in danze tradizionali.
Al mattino ed al pomeriggio di domenica 15, con orario 10-13 e 17-19, le cantine di Breganze daranno vita al «Fruttaio Tour® – Scopri come e dove nasce il Torcolato»: apriranno le porte al pubblico, per visite guidate e degustazioni, Ca’ Biasi, Cantina Beato Bartolomeo, Col Dovigo, IoMazzucato, Le Colline di Vitacchio Giampietro, Le Vigne di Roberto, Maculan, Vitacchio Emilio e Firmino Miotti (quest’ultima, solo al pomeriggio).

 

Le iniziative di ogni produttore presente alla rassegna:

Ca’ Biasi
La cantina di Innocente Dalla Valle si tinge di rosa: donne di classe vi dimostreranno la loro abilità. In degustazione ci saranno tomini dolci e salati delle Sorelle Castellan e biscotteria in abbinamento ai vini Ca’ Biasi, il tutto mentre artiste vi incanteranno con le loro opere.

Cantina Beato Bartolomeo da Breganze
L’Accademia del Toresan di Breganze vi invita a gustare i piatti tipici del territorio: Toresani con poenta onta, Torcolato con biscotti Zaeti, Poenta onta con formaggio. I vini in degustazione saranno Torcolato DOC Breganze 2013, Cabernet DOC Breganze «Bosco Grande» 2013, Pinot Nero DOC Breganze «Savardo» 2014, Merlot DOC Breganze «Bosco Grande» 2013, Vespaiolo frizzante «Spago», Vespaiolo DOC Breganze «Savardo» 2015, Vespaiolo Spumante Brut Metodo Classico DOC Breganze 2013. Orario delle degustazioni: 11.30-14 e 16-19; visite guidate alla bottaia 10-13 e 17-19; apertura punto vendita 10-13 e 16-19.30.

Col Dovigo

Nella cantina di Stefano Bonollo ci sarà un grande spiedo misto con polenta fritta, degustazione di formaggi con il Torcolato e frittelle al Torcolato. L’accompagnamento musicale offre al mattino un tranquillo jazz set, al pomeriggio Torcolato rock e infine aperitivo con DJ set.

IoMazzucato
La cantina di Andrea Mazzucato propone, dalle 10 alle 13, Torcolato e formaggi con composte in abbinamento e Torcolato e patè e, dalle 17 alle 19, «Dolce vs. Salato»: Torcolato e selezione di cioccolaterie oppure Torcolato e ostriche. La proposta musicale vedrà esibirsi il gruppo «Be Wild».

Le Colline di Vitacchio Giampietro

In via Brogliati Contro, le Colline di Vivacchio propone un tagliere di affettati con «Sampagna» 2015, polenta e salame alla piastra con Refosco dal Peduncolo Rosso 2015 e una fantasia di dolci con il Torcolato 2011. Per chi lo desiderasse, in degustazione ci saranno inoltre il Vespaiolo 2015 ed il Cabernet Sauvignon 2015.

Le Vigne di Roberto
Degustazioni in programma nella cantina di Roberto Benazzoli: prosciutto crudo di Montagnana con grissini stirati a mano e lardo su crostini di pane caldo ai 5 cereali in abbinamento con il «Prime Bollicine» 2015; Baccalà mantecato su cracker di polenta di Mais Marano in abbinamento con Chardonnay in purezza 2015; soppressa casalinga e pancetta coppata con pan biscotto e formaggio Asiago Fresco e Stravecchio con polenta di Mais Marano in abbinamento con Il Mio Franc ed infine Gorgonzola con miele di acacia abbinato al Torcolato 2012.

Maculan
Nella cantina di Fausto, Maria Vittoria e Angela Maculan si potranno degustare il Torcolato 2012, il Sauvignon «Ferrata» 2015 e il «Crosara» 2012 con sottofondo jazz.

Miotti Firmino
«Rosa, rosso e Torcolato», con prelibatezze rare della Salumeria Centrale di Thiene. Franca e Fabio vi guideranno nella degustazione di tre eccellenze: «Fondo 53» rosé sur lie con crostino di culaccia (parte più pregiata del prosciutto chiamate anche culatello); Gruajo con San Pietro in cera d’api (miglior formaggio 2015 al «Cheese» di Londra) ed infine Torcolato 2008 con Fiore Sardo DOP (formaggio ovino a pasta dura). Solo il pomeriggio.

Vitacchio Emilio
La cantina di Emilio Vitacchio presenta lo spumante «Masiera Brut» e il «Sampagna frizzante» come due interpretazioni di bollicine da vitigni autoctoni, rispettivamente Vespaiola e Marzemina Bianca. La degustazione continuerà con il Merlot «Fortelongo», abbinato a pane e «salame soe bronxe»; per concludere Torcolato e Rose del Deserto con uvetta al Torcolato. Sarà possibile ammirare la mostra fotografica «Obiettivo Prima del Torcolato», memorabilia selezionate dall’archivio fotografico dello Studio Stella Breganze.

 

Informazioni e Ufficio stampa: Alberto Pertile, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , cell. 328-3511468

 
Bere il territorio XVI edizione Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 23 Dicembre 2016 11:35

Raccontare il vino attraverso un viaggio.

Promosso da Go Wine, associazione nazionale di consumatori e turisti del vino, il Concorso intende contribuire in modo concreto a far crescere la cultura del consumo dei vini di qualità, mirando ad un consumatore sempre più consapevole sia nelle scelte, sia nell’attribuire il giusto valore e significato ad una bottiglia di vino. Il Bando della sedicesima edizione invita i partecipanti a farsi idealmente viaggiatori.  Il tema proposto riguarda il viaggio in un territorio del vino, valorizzando i temi che sono cari ad ogni enoturista.
Un modo per raccontare il vino e valorizzare l’idea originaria del concorso.
La partecipazione è suddivisa in due fasce di età: la primaa favore di coloro che hanno un’età compresa fra i 16 ed i 24 anni, la seconda per tutti i soggetti di etàsuperiore ai 24 anni. Al contempo la sezione speciale riservata agli studenti degli Istituti Agrari invita a valorizzare e premiare lavori di ricerca rivolti ai vitigni autoctoni.
Nato nel 2001 tra i diversi progetti culturali di Go Wine, Bere il territorio ha visto negli anni confermare tutta l’attualità del tema.
Il titolo è a suo modo una provocazione: “Bere”… il territorio per attribuire un valore aggiunto a ciascun vino di qualità ed apprezzare, attraverso il calice, la cultura e l’ambiente in cui quel vino si afferma. Un modo per riaffermare con convinzione che il vino appartiene alla storia ed alla cultura rurale dell’Italia: il vigneto segna il paesaggio italiano e in ogni regione la coltivazione della vite è espressione del lavoro dell’uomo e caratterizza la vita sociale ed economica di molti territori.

Si conferma in questa edizione l’inserimento di un premio speciale a favore di un libro, edito durante l’anno 2016 che abbia come tema il vino o che, comunque, riservi al vino una speciale attenzione.

Leggi il bando del concorso..clicca qui!

 
Nel 2017 a Marsala, un museo del vino per valorizzare la prima DOC siciliana Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 23 Dicembre 2016 00:00

Il Marsala, il vino fortificato nato dall’incontro fra inglesi e trapanesi ha reso famosa la cittadina siciliana e sarà celebrato in un museo che sorgerà nell’antica area del Baglio Woodhouse, edificato nel 1813 dal commerciante inglese che fece la fortuna del Marsala. Uno spazio multimediale di 400 metri quadri che permetterà al visitatore di immergersi completamente nella storia e nei profumi di questo vino. L’idea è di Francesco Alagna, giovane imprenditore siciliano che, confrontandosi con i musei del vino australiani, ha sentito la necessità di valorizzare un prodotto che ha reso grande la costa occidentale della Sicilia soprattutto fra metà ‘700 e metà ‘900. All’interno del museo sarà possibile degustare il Marsala scegliendo tra circa 60 etichette diverse, comprese alcune riserve storiche.

 
Alessandro Luzzago confermato presidente del Consorzio Valtènesi Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 16 Dicembre 2016 13:07

Alessandro Luzzago è stato confermato presidente del Consorzio Valtènesi per il prossimo triennio: a convergere sul suo nome per il secondo mandato il nuovo consiglio di amministrazione, emerso dall’assemblea dei soci dello scorso 29 novembre. Nel corso della prima riunione il cda ha scelto anche i due vicepresidenti: si tratta di Mattia Vezzola e Fabio Contato.
“Il patto di territorio sottoscritto nel 2016 ha prodotto il primo grande risultato della nuova denominazione unica, oggi vigente – ha dichiarato Luzzago -. Soprattutto però l’ accordo tra i produttori ha creato un nuovo, proficuo clima di fiducia e collaborazione: ora la Valtènesi ha tutte le carte in regola per guardare con ottimismo al futuro, crescere e convincere i mercati”.

Ufficio Stampa Consorzio Valtènesi
Andrizzi.Info
Claudio Andrizzi
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Newsletter Go Wine


Vuoi essere informato sui numerosi
eventi enoturistici Go Wine?
Allora iscriviti alla newsletter

Cerca nel sito

Tutte le news




































































































Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.