Home news News
News dal mondo del vino - Go Wine
Cibus 2010, a Parma dal 10 al 13 maggio Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 16 Aprile 2010 12:36

Tra le tante novità di Cibus 2010, che si svolgerà a Parma dal 10 al 13 maggio, c'è questa prima edizione del "fuori salone": una serie di spazi espositivi dislocati nelle vie e nelle piazze di Parma, in cui alcune aziende espositrici in fiera presenteranno a cittadini e turisti i loro prodotti, con dimostrazioni, degustazioni ed animazioni.
"CibusInCittà" partirà con due giorni di anticipo sulla manifestazione fieristica e si snoderà  quindi da sabato 8 maggio a giovedì 13 maggio 2010.
Gli stand e gli eventi di CibusInCittà sono organizzati da Barilla, Acqua Plose, Consorzio Panificatori Parma, Eismann, Berkel, Festival del Prosciutto di Parma, Grandi Pastai Italiani, Loacker, Enìa, Parmacotto, Fipe/Confcommercio, DeGustibus, Cna (la lista non è completa perché altre importanti adesioni sono in corso di formalizzazione). La manifestazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione con tutte le istituzioni del territorio, primo fra tutti il Comune di Parma, che ha concesso gratuitamente l'uso di vie e piazze cittadine.
Davvero ricco e sfizioso il programma, tra le proposte segnaliamo in Piazza Garibaldi, a cura di Barilla,  la "Valle degli Amici del Mulino" con programmi di intrattenimento rivolti ai bambini e "Mani in Pasta" con la scoperta degli ingredienti nel Teatro scientifico.
Parmacotto prenderà parte al "fuori salone" con iniziative che coinvolgeranno e animeranno tutta via Farini, una delle vie protagoniste della vita nel centro storico di Parma, e proprio qui , tra le diverse iniziative, Parmacotto organizzerà degustazioni di salumi, presso la Salumeria Rosi Parmacotto – Sorelle Picchi, storica trattoria cittadina.
In Piazza della Steccata, dove a cura di Acqua Plose, è prevista la degustazione dei nuovi succhi di frutta naturali e biologici, sarà presente anche lo stand, curato dal Consorzio Panificatori di Parma, dove tutti i giorni sarà possibile degustare il pane appena sfornato ed una speciale pagnotta "Pane Cibus": il ricavato delle offerte raccolte tra i visitatori di questo evento sarà devoluto a favore del reparto di Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale di Parma.  
L'evento, che da quest'anno vede anche il coinvolgimento di Fiere di Parma, al fianco degli attori storici della manifestazione, verrà presentato con momenti di accoglienza e degustazioni guidate presso l'ottocentesco Circolo di Lettura.
In Piazzale Borri si svolgerà domenica 9 maggio una performance molto particolare: i Grandi Pastai Italiani si sfideranno, cucinando lo gnocco più grande del mondo per dare la scalata al Guinness dei Primati; tutto sotto l'occhio vigile dei giudici del Guinness, che potranno poi degustare, insieme a tutti i visitatori presenti, una porzione di gnocchi conditi in diverse varianti.
In piazzale Cesare Battisti, all'angolo Loacker offre l'opportunità di degustare la sua nuova linea di prodotti di Pasticceria: i visitatori, grazie ad una postazione computerizzata, potranno partecipare in diretta al concorso "Vinci la Dolcezza".
Sabato 8 e Domenica 9 presso la Sala Borsa della Camera di Commercio in via Verdi  e nell'antistante piazzale un grande happening promosso da Fipe/Confcommercio, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, in collaborazione con la Camera di Commercio di Parma: "Cibus da strada", kermesse di street-food tipico italiano, tornato alla ribalta negli ultimi tempi, ma da sempre presente nella cultura gastronomica nazionale. Il cibo dei mercati, cioè quello che si trovava sui banchi: le frattaglie, il pane con la milza, il lampredotto, i cartocci di fritto, le frittelle, le focacce ed il cibo dei giorni di mercato, come la trippa, i bolliti, le acquecotte, la pappa al pomodoro. Golosità oggi rivisitate e rese fruibili anche per un "food to go".

 
Riparte LagoVagando Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 13 Aprile 2010 12:24

Domenica 25 aprile riparte LagoVagando, la fortunata iniziativa di promozione del territorio intorno al Lago di Viverone e dei suoi prodotti tipici.
L’iniziativa, promossa dall’Enoteca Regionale della Serra in collaborazione con i comuni di Piverone, Roppolo e Viverone, con le Pro Loco di Piverone e Viverone, con la Comunità Collinare “Intorno al Lago” e con la Società di Navigazione e alcuni bar e ristori del lungolago, si arricchisce nell’edizione 2010 della proposta “LagoVagando… di sera”, che consentirà ai visitatori di esplorare le meraviglie naturali del Lago di Viverone al tramonto, per poi immergersi nella movida serale dei locali del lungolago.

Il programma “LagoVagando… di giorno”, in calendario l’ultima domenica del mese da aprile a ottobre, prevede, come l’anno passato, una formula completa che permette di trascorrere una piacevolissima giornata sul lago e sulla Serra.
Si parte in battello alle ore 11.00 dal molo di Viverone per giungere al Lido di Anzasco, nel Comune di Piverone, presso il quale si tiene il Mercatino dell’antiquariato e del collezionismo.
Alle 13.00 si riparte in battello per la visita guidata alla scoperta delle meraviglie del lago. Sul battello sarà inoltre servito il pranzo/degustazione a base di frittura di pesce di lago curato dalla Pescheria Carolina di Anzasco in abbinamento all’Erbaluce di Caluso doc, prodotto sulla Serra e proposto dall’Enoteca Regionale.
Alle 14.00 è previsto il ritorno al molo di Viverone, dove sarà possibile percorrere la bellissima passeggiata del lungolago e degustare un caffè o un buon gelato, presso i bar che hanno aderito all’iniziativa, riconoscibili dalla locandina del LagoVagando.
A partire dalle 15.00 i visitatori potranno raggiungere il Castello di Roppolo per visitare la splendida dimora storica che presenta gli arredi ottocenteschi magnificamente conservati e scoprirne storia e leggende. La visita guidata termina con la discesa, attraverso la scala a chiocciola della torre, nelle cantine del castello che ospitano in esposizione e vendita oltre 250 etichette dell’Alto Piemonte e della Valle d’Aosta e con la degustazione di un grande vino del territorio.

Il programma alternativo “LagoVagando… di sera”, in calendario nelle stesse date da maggio a settembre, prevede di partire dalle 15.30 alle 17.30 con la visita guidata del Castello di Roppolo e delle cantine dell’Enoteca Regionale della Serra, degustando un ottimo vino del territorio.
Alle 19.00 si parte in battello dal molo di Viverone per giungere ad Anzasco, nel comune di Piverone, e visitare il lido. Alle 19.40 si riparte in battello per la visita guidata alla scoperta delle meraviglie naturali del lago al tramonto. Sul battello sarà inoltre servita la cena/degustazione a base di frittura di pesce di lago in abbinamento all’Erbaluce di Caluso doc della Serra.
Alle 20.30 è previsto il ritorno al molo di Viverone, dove sarà possibile fare una romantica passeggiata con consumazione sul lungolago, tra i numerosi locali e gli intrattenimenti musicali.

Un punto di forza del LagoVagando rimane il prezzo: 19 Euro che includono tutte le proposte del programma diurno oppure serale. Per bambini che non effettuano le degustazioni la giornata è gratuita.
I posti disponibili per ogni appuntamento sono 50 ed è consigliata la prenotazione, da effettuarsi presso l’Enoteca Regionale della Serra: Tel. 0161 987520 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

 
101 Vini da bere almeno una volta nella vita Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 13 Aprile 2010 12:15

101 Vini da bere almeno una volta nella vita spendendo molto poco” è il titolo del nuovo libro curato da Luciano Pignataro che verrà presentato a Roma il prossimo 21 aprile all'Hotel Hilton.
Si tratta di un essenziale compendio di centouno etichette provenienti solo da una viticoltura sana e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, adatte alla creazione di una cantina ideale e rappresentativa dei territori rurali e delle diverse varietà dei vitigni, patrimonio nazionale prezioso ed inestimabile.
Centouno indirizzi per scoprire le nuove sentinelle del gusto e dell’ambiente, spesso fuori dai riflettori mediatici. Una miniera di informazioni e una piacevole lettura ricca di sorprese per chi pensa di sapere già tutto sul vino.

Da non perdere una amabile chiacchierata con Luciano Pignataro durante la degustazione guidata di 9 etichette appositamente selezionate dal suo Libro.

Fiano di Avellino – Ciro Picariello
Catarratto Placido Rizzotto – Centopassi
Colli Orientali del Friuli Pinot Bianco – Petrussa
Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo Rosa-ae – Torre dei Beati
Vino Nobile di Montepulciano – Crociani
Barbaresco La Casa in Collina – Terre da Vino
Valtellina Superiore Grumello Rocca De Piro Riserva – Ar.Pe.Pe.
Aglianico del Vulture Terra dei Fuochi – Carbone
Custoza La Valle del Re Passito – Villa Medici

Al termine della degustazione sarà possibile acquistare il Libro ad un prezzo agevolato.

 

 
VinoVinoVino Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 13 Aprile 2010 12:10

Si svolgerà dall’8 al 10 aprile all’AreaExp di Cerea, a poca distanza da Verona VinoVinoVino, giunto quest'anno alla settima edizione. La manifestazione riunirà 130 cantine provenienti in buona parte dall’Italia, ma anche da Francia, Slovenia e Austria ed è organizzata dal Consorzio Viniveri e da La Renaissance des Appellations.
Viniveri nasce nel 2004, sulla spinta del compianto Teobaldo Cappellano: sono dei produttori che si sentono dei “ribelli” del vino, che non accettano compromessi. «Non eravamo più capaci di farci sorprendere dalla Natura – spiegò Cappellano - non eravamo più capaci di crescere nel ‘sapere’ perché questo ci veniva offerto, semplificato a loro uso, in un pacchetto preconfezionato con indicate le dosi e le modalità d’uso. Noi ci siamo ribellati». Con loro anche La Renaissance des Appellations, associazione nata nel 2001 che riunisce i vignaioli che sposano la filosofia della coltivazione biodinamica.

 
Gualtiero Marchesi Socio onorario della Strada del Franciacorta Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 07 Aprile 2010 08:08

“Conoscevo già, in tempi non sospetti, la Franciacorta, ci ero venuto guidato da un amico per il satèn, che amo molto, restando a bocca aperta di fronte al paesaggio, dolce con un pizzico di malinconia come succede ai territori belli e fragili, frutto di un equilibrio “millesimato”.
Poi, c’è stata l’avventura, complice Gianni Brera, con Vittorio Moretti, la nascita di un ristorante che mi ha fatto riscoprire il gusto della campagna. Ricordo che, all’inizio, vennero fuori molti piatti che pescavano nel lago come il savarin di luccio con rane fritte o le sarde di lago, giocando anche con dei ricordi di Sicilia, senza dimenticare le ricette per il pesce persico o il siluro.
Ma certamente il vino, che siete riusciti a trasformare in un grande vino, continua a produrre quel generoso corto circuito iniziale.
Sarei bugiardo ad affermare che la Franciacorta sia riuscita a trasformare me in un campagnolo. Resto un sporco cittadino, anche se mi accompagna un odore di terra.
Vorrei, giusto, farvi un augurio: quello di compiere fino in fondo il tragitto intrapreso e di arrivare come succede per esempio in Alsazia a creare un made in Franciacorta legato alle arti applicate: alle stoffe, alla ceramica, al vetro e perché no al ferro.
È chiaro che gli imprenditori, che qui non mancano, hanno bisogno degli artisti esattamente come è vero il contrario. Chissà, magari, vedremo dei negozi con su scritto solo Franciacorta. In bocca al lupo”


Così Gualtiero Marchesi  racconta della Franciacorta, dove ha aperto nel 1993, ad Erbusco,  il suo Ristorante Gourmand nel Relais & Chateaux L’Albereta.
E la Strada del Franciacorta - grata e consapevole di quanto la sua presenza abbia contribuito non solo a dar lustro alla Franciacorta, ma sia stata di grande esempio e stimolo per la  ristorazione locale nel segno della qualità – lo ha nominato primo Socio ad honore, scegliendo come cornice dell’evento il Ristorante Alla Scala Il Marchesino.

Questo riconoscimento nasce dalla volontà di esprimere a Gualtiero Marchesi il più profondo ringraziamento da parte di tutto il territorio per aver scelto la Franciacorta quale sede del suo ristorante e per aver in tal modo contribuito, in maniera determinante e sostanziale, a far conoscere questa terra in tutto il mondo, elevandone l’immagine a livello internazionale e in breve, rapidissimo, tempo” spiega il presidente della Strada Gianluigi Vimercati Castellini.

Con questo titolo – continua - desideriamo inoltre riconoscere formalmente a Marchesi il ruolo esemplare di maestro e guida che ha esercitato su tutti i ristoratori della Franciacorta. Se oggi molti di loro ricevono consensi e applausi, lo devono all’impulso della sua cultura e della sua passione per la cucina, che  ha saputo elevare al rango di grande arte.”

Per festeggiare Gualtiero Marchesi la Strada del Franciacorta ha chiesto a Velasco Vitali di realizzare una scultura ispirata al Maestro, che gli è stata consegnata  nel corso dell’evento. Intitolata Sfogliare,l’opera è una riflessione sull’incedere del tempo, il cui scorrere si riflette sulle metamorfosi della natura e dello sguardo che l’umanità poggia su di essa. E’ una scultura che si sviluppa a tutto tondo, cui si può, anzi si deve, girare attorno, “sfogliandone” i lati, scoprendone i diversi momenti cronologici. Quattro foglie da quattro fogli di ferro fra loro ortogonali segnano le tappe di un percorso in cui lo spazio diventa tempo. Quattro foglie: una è forma, una germoglio, una nel pieno dello sviluppo, l'ultima si sta seccando. Due figure umane, o forse la stessa colta in momenti diversi, attraversano un’era genealogica fatta di stagioni, esplorando il corso degli anni, sfogliando e contemplando le pagine di un libro in cui la natura si scolpisce sul metallo e la luce, attraverso le fenditure, proietta le ombre. Una messinscena del tempo da attraversare, da percorrere, da guardare, da pensare e progettare.

Per informazioni: Associazione Strada del Franciacorta

Via G. Verdi, 53 – 25030 Erbusco (BS) – Tel. +39 030 7760870 – Fax +39 030 7768539
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    www.stradadelfranciacorta.it

 

 
<< Inizio < Prec. 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Newsletter Go Wine


Vuoi essere informato sui numerosi
eventi enoturistici Go Wine?
Allora iscriviti alla newsletter

Cerca nel sito

Tutte le news




































































































Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.