Home press area
Press Area
Successo di pubblico per la 19° edizione! Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 26 Settembre 2017 00:00

FESTA DEL VINO

Domenica 24 settembre 2017 il centro storico trasformato nella “via del vino”




Nuovi record di presenze e attenzioni per la Festa del Vino di Alba, giunta domenica 24 settembre alla 19° edizione, rinnovando una formula sempre molto gradita.
L’inizio d’autunno ha regalato un weekend soleggiato che ha invogliato ancora di più turisti ed enoappassionati che, numerosi, hanno animato le vie del centro albese: Piazza Duomo, Via Maestra e Via Cavour le ideali “vie del vino” che li hanno accolti.
Lo straordinario banco d’assaggio di oltre 700 etichette in degustazione e gli assaggi di salumi, pasta fresca, formaggi e dolci hanno offerto al pubblico presente l’occasione di deliziarsi tra gli scorci suggestivi del centro storico incontrando e conoscendo le tipicità che firmano le colline attorno ad Alba.
Un pubblico attento, con moltissimi turisti stranieri, premia la formula dell’evento: un momento festoso, un’occasione per conoscere un numero importante di etichette raccontate dai loro produttori, la piacevolezza nel camminare il centro storico della città.
Un successo particolare ha ottenuto la specialissima enoteca che ha presentato una selezione di vini autoctoni e rari: vere e proprie chicche enologiche del Piemonte, con vitigni/vini che devono la loro presenza e sopravvivenza spesso alla lungimiranza e al lavoro di uno o pochi produttori.
Un tema che ha arricchito la degustazione e sorpreso il pubblico incuriosito dalla selezione, ed a scoprire i nomi e vini fra Bian Ver, Gamba di Pernice, Nebbiolo di Dronero, Bussanello, Malvasia di Castelnuovo Don Bosco e altri. Nomi curiosi, vini interessanti da degustare, legami particolari con angoli di Piemonte. Grande interesse anche per l’ospite di questa edizione: il Ruchè di Castagnole Monferrato.
Un evento che si rinnova con successo, mantenendo fermo lo spirito originario: raccontare il territorio attraverso le etichette, come in una virtuale via del vino. Promuovere l’incontro con produttori affermati e emergenti, sempre con una degustazione commentata da chi il vino lo produce. Affiancare al piacere della degustazione, la bellezza del centro storico di Alba, tutto da camminare.

 

Appuntamento al prossimo anno, domenica 30 settembre 2018!

 
Langhe e Roero in Piazza...con la Granda 2017! Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 08 Settembre 2017 10:47

LANGHE E ROERO IN PIAZZA…con la Granda!

Sabato, 28 ottobre 2017 dalle ore 16.30 alle ore 20.00
Domenica, 29 ottobre 2017 dalle ore 10 alle ore 19.00

 

I prodotti tipici del territorio protagonisti del Centro Storico albese

L’Associazione Go Wine, d’intesa con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba organizza ad Alba la diciassettesima edizione della manifestazione “Langhe e Roero in Piazza”.
Si conferma anche per questa edizione la partecipazione all’eccellenza dei prodotti della provincia Granda: oltre alla selezione dei prodotti del territorio di Langa e Roero, vi sarà spazio anche a specifiche eccellenze gastronomiche di altri siti della Provincia di Cuneo.
L’iniziativa si inserisce nel calendario delle manifestazioni dell’ 87a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e si propone di far conoscere molti di quei prodotti che sono esclusivi o particolarmente legati alla tipicità del territorio di Langa e Roero.
La rassegna si svolge nel pomeriggio di sabato 28 ottobre (con orario pomeridiano dalle 16.30 alle 20.00), e per tutta la giornata di domenica 29 ottobre (10.00-19.00).
Lungo la Via Cavour e in Piazza Duomo, nel cuore del centro storico, saranno di scena i prodotti d’eccellenza del territorio: i formaggi - dal Raschera fino al Castelmagno e – i prodotti ortofrutticoli – dal Porro di Cervere all’Aglio – e alcune delle specialità dolciarie più conosciute - dalle Praline alla tradizionale Torta di Nocciola, fino ai ricercati Baci di Cherasco.
E poi ancora: dal Miele al Salame, dalle Tome di Langa al Brus, il centro storico sarà pervaso dai profumi delle varie specialità della Granda.
A ciascun prodotto sarà dedicata un’apposita struttura, presso la quale il pubblico potrà degustare e acquistare i prodotti, creando così un percorso mirato delle grandi qualità del territorio albese e della provincia cuneese.

 

A fianco dell’eccellenza gastronomica non mancherà il vino: presenti direttamente le aziende vinicole ed inoltre sarà allestita una grande enoteca, dove saranno presentate in degustazione circa 100 etichette di Langhe e Roero, in rappresentanza della migliore produzione vinicola del territorio.

GLI ESPOSITORI di LANGHE, ROERO E DELLA GRANDA:

I baci di Cherasco – Confetteria Barbero, Cherasco
I cuneesi, i brutti e buoni e le cupete – Pasticceria Bertolino, Fossano
I basin ‘d  vila – Mainero Dolci e Cioccolato, Villafalletto
Le paste di melighe, la frutta sciroppata – Antichi Sapori di Langa, Torre Bormida
Le creme al cioccolato – Obialero
Torrone e nocciole pralinate – Banco Torrone
Il miele – Mieli Amel, Savigliano
La cognà - Cascina delle Grazie, Pralormo

Il castelmagno
- Cooperativa La Poiana, Castelmagno
Il babau d’la foja  e il generaj del fen - Schiavini e Sapori, Gerbola di Villafalletto
Il raschera, il seirass e il testun al fen – Selezione Damiani, Frabosa Soprana
L’orchidea di Langa (toma) - Antichi Sapori di Langa, Torre Bormida
La mica al pepe rosa e le lonze al Barolo – Boggione Silvano, Monchiero

La farina – Molino Marino Felice, Cossano Belbo
La pasta fresca – La Cucina delle Langhe, Dogliani

Le albicocche – I Calici, Magliano Alfieri
L’aglio e le cipolle – Capra Anna, Benevello
La bagna cauda, le acciughe al verde e l’antipasto piemontese – I Frutti della Mia Langa, S. Vittoria d’Alba
I funghi – Inaudi, Borgo San Dalmazzo
Il porro di Cervere – Supertino Caterina, Cervere
Il peperone – Chicco Lidia
La castagna - Volo Ornella, Boves

I salumi – Prunotto, Alba                
Il cappone di Morozzo – Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Cappone di Morozzo

ed inoltre…

Ecco gli ospiti “fuori territorio” di questa edizione:

Campania: Cooperativa Nuovo Cilento
Liguria: Le acciughe sotto sale - Cooperativa Mare (Albenga)

Olio d'Oliva, olive - Olivicola Canaiella (Savona)

IL BANCO D’ASSAGGIO

A fianco dell’eccellenza gastronomica del territorio sarà presente il vino, con una selezione di grandi vini di Langa e Roero, espressione del patrimonio viticolo autoctono del territorio.
Vi anticipiamo le denominazioni che potrete degustare presso le aziende presenti direttamente e alla  grande enoteca: Roero Arneis, Langhe Favorita, Nascetta, Dolcetto d’Alba, Dolcetto di Diano d’Alba,Dogliani, Barbera d’Alba, Langhe Freisa, Verduno Pelaverga, Langhe Nebbiolo, Roero, Barbaresco, Barolo, Moscato d’Asti, Asti, Birbet.
Una particolare attenzione verrà rivolta al Barolo Chinato, verrà proposta in degustazione una selezione di etichette dei principali produttori della zona.

Le aziende vinicole presenti direttamente
Bera Pierluigi - Trezzo Tinella
Bosco Giovanna - Priocca
Ca der Fer - Santo Stefano Belbo
Ca ed Curen - Santo Stefano Belbo
Cascina Ciapat – Montaldo Roero
Cascina Saria -  Neive
Cascina del Pozzo – Castellinaldo
La Rachilana – Monforte d’Alba
Rivetti Mario – Alba

Vico Giacomo - Canale
Viglione Antonio e Figli – Monteu Roero

...dal territorio astigiano:
Balocco Ugo – San Marzano Oliveto
Negro Maria Luigina – Loazzolo

Costo della degustazione euro 10,00: degustazione illimitata presso le aziende vinicole e limitata da 4 ticket presso la grande enoteca (qui ogni buono darà diritto ad un assaggio ad eccezione di Barolo, Barbaresco e Barolo Chinato che richiederanno 2 ticket)

 

Per informazioni:
Go Wine  Via Vida, 6 12051 Alba Tel. 0173 364631 www.gowinet.it  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Appuntamento al 2018! Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 05 Settembre 2017 10:39

Chiude positivamente l’edizione 2017
Nuovi record per “Cocco…Wine”
Il centro storico invaso da migliaia di persone
Grande successo per il “Salotto di Cocco…Wine”



Attraverso un percorso di sedici edizioni, Cocco…Wine è diventata in Piemonte una delle manifestazioni enogastronomiche più partecipate e gradite dal pubblico.
Un successo che non conosce sosta e che ha raggiunto nella edizione 2017, appena conclusa, nuovi record di presenze e degustazioni. Un appuntamento perfetto per coloro che amano viaggiare alla scoperta di borghi e tradizioni.
Un successo costruito anno dopo anno, grazie a tutta una serie di fattori: un’antica presenza di vigneti nel territorio di Cocconato, sette aziende vinicole a fare squadra, fra marchi storici e realtà emergenti; una tradizione gastronomica che, già in passato, era occasione di escursioni per sperimentare a tavola la cucina di questo lembo di Piemonte; prodotti tipici che attraggono il pubblico e sono presentati da artigiani che operano in loco tutto l’anno.
La due giorni di festa, da sempre in programma nel primo week-end di settembre, rappresenta la sintesi felice di tutto questo, in un percorso di qualità che cresce negli anni, grazie ad una sempre maggiore consapevolezza nel valorizzare il turismo enogastronomico.
La manifestazione è promossa dal Comune di Cocconato e organizzata dall’associazione Go Wine.
Nell’impegno coeso dei produttori locali Bava, Benefizio di Cocconito, Dezzani, Maciot, Marovè, Nicola Federico e Poggio Ridente è emersa come ad ogni edizione, la voglia di mantenere alto il livello di un evento ormai consolidato, il piacere e l’orgoglio di presentare il proprio territorio ed i suoi prodotti, oltre all’interesse a celebrare una vocazione turistica e di accoglienza che distingue il loro Comune.
E secondo questa linea, è stato promosso e allestito per la prima volta il “Salotto di Cocco… Wine”: una degustazione di particolare livello nel corso della quale ogni azienda ha presentato il suo vino del cuore, mentre dalla cucina venivano serviti piatti in un contesto elegante e apprezzato, sotto le stelle.
Il “Salotto”, suddiviso in  tre appuntamenti di degustazione ha avuto il tutto esaurito, con grande successo fin dal primo anno.
"Cocco… Wine", ha confermato la sua vocazione ad essere manifestazione aperta al confronto con produzioni vinicole di altre regioni, offrendo l’occasione di nuove alleanze per il territorio locale.
Nelle isole tematiche spazio quest’anno per il Piemonte ai Nebbioli del Nord Piemonte, e da fuori regione per il Lambrusco con una selezione che ha presentato etichette di diverse tipologie e territori di uno dei vini più tipici e caratteristici del vigneto italiano.
Pubblico record, con migliaia di persone, ma anche pubblico attento, notati molti stranieri e anche molti curiosi, con il calice in mano, per scoprire e capire; un modo per fare cultura del vino e creare piacevolezza.
Soddisfatti i promotori dell’evento, Comune di Cocconato e Associazione Go Wine. “Siamo molto soddisfatti, ringrazio per l’impegno tutti i produttori – dichiara il sindaco di Cocconato Monica Marello. E’ stata un’edizione molto partecipata e siamo lieti del successo del “Salotto di Cocco…Wine”, nell’intento di sostenere e promuovere i vini e le aziende del territorio.


Appuntamento al prossimo anno per l’edizione 2018 di Cocco…Wine!!

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Cerca nel sito

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.