Home press area Festa del Vino - edizioni passate Focus on.. "E' Ovada": le aziende ospiti
Focus on.. "E' Ovada": le aziende ospiti Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Lunedì 17 Settembre 2012 15:11

Presentiamo qui di seguito i profili delle cinque aziende associate a “E’ Ovada”, che domenica 30 settembre saranno presenti alla Festa del Vino di Alba come ospiti speciali dell’evento.

Quest’anno infatti il focus sarà dedicato alla denominazione OVADA DOCG. Come è noto, il dolcetto è una delle principali varietà della viticoltura piemontese ed è presente in diverse aree del Monferrato e delle Langhe ed è declinato in undici diverse denominazioni d'origine
La nascita dell' Ovada Docg ha stimolato un gruppo di viticoltori-produttori a costituire il consorzio
E' OVADA per sviluppare e promuovere, attraverso la conoscenza del proprio vino simbolo, la conoscenza di un territorio storicamente e culturalmente notevolissimo.

Un’occasione dunque per conoscere un importante e storico vino della viticoltura piemontese e porre a confronto lungo il percorso della Festa del Vino il dolcetto di Ovada con i rossi di Langa e Roero.

Le aziende associate a “E’ Ovada” e presenti alla manifestazione:

FORTI DEL VENTO - Ovada 
Tel. 334 6646850 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Forti del Vento. La forza e la leggerezza. La materia e lo spirito. Tutto si genera per via di contrasto. Così il nostro nome, ispirato dai meravigliosi castelli dell’Alto Monferrato Ovadese e dai venti che soffiano sulle nostre colline, ma soprattutto dalla saldezza delle nostre radici e dalla passione che ci guida nel nostro personalissimo ritorno al futuro.
Siamo due “viti-cultori”, Tomaso Armento e Marco Tacchino, legati per nascita o per motivi affettivi  a questo lembo di Piemonte. Dai nostri “vecchi” abbiamo ereditato l’amore per la terra, l’etica del lavoro, le tradizioni, ma anche lo spirito innovativo con cui ci prendiamo cura di vitigni quali il Dolcetto, il Barbera, il Cortese, lo Chardonnay, il Cabernet, il Sauvignon, il Nibiö, l’Albarossa. E oggi proponiamo produzioni concepite in vigna prima e seguite in cantina poi, dove potete ritrovare il nostro modo di essere e di pensare. Non ci interessa coltivare la vite per “fare il vino e venderlo”. Il nostro obiettivo è ricondurre l’assaggiatore a tutto quello che c’è dietro il prodotto: il rispetto per il territorio, per le sue qualità tipiche e per il vitigno da cui proviene. Ritrovarsi in un bicchiere di vino: ecco ciò che conta per noi.

Vigne
La ricerca dell’equilibrio complessivo parte dai vigneti. I nostri sono tutti in collina. Alcuni sono stati impiantati negli Anni ’60 e sono lavorati quasi esclusivamente a mano. Attualmente si estendono su una superficie di  circa cinque ettari tra Rocca Grimalda e Castelletto d’Orba, Monferrato, Piemonte. Sono tutti sistemati a girapoggio, seguendo, cioè, le linee di livello perpendicolarmente alle pendenze della collina. In questo modo si sfrutta pienamente l’esposizione del versante (Sorì). L’inerbimento, inoltre, contribuisce a contrastare l’azione erosiva delle piogge e aiuta a mantenere in equilibrio le piante e il terreno. Parte dei nostri appezzamenti di Dolcetto è sistemata a ciglioni, tipologia non tipica di queste zone, ma coerente con il nostro modo di essere. Siamo aperti, infatti, alle buone idee, qualunque sia la loro provenienza, come anche dimostrano i vitigni che lavoriamo oltre al Dolcetto: Barbera, Cortese, Chardonnay, Cabernet, Sauvignon, Nibiö, Albarossa.

Vini
La tradizione e l’innovazione. Anche le nostre produzioni rispecchiano una filosofia di vita che punta a valorizzare, e talvolta a riscoprire, le eccellenze del territorio. Ma non solo. Lavoriamo, infatti, su Denominazioni di Origine Controllata e Garantita, quali Ovada e Barbera del Monferrato Superiore, e su Denominazioni di Origine Protetta come Monferrato Rosso, Monferrato Bianco e Piemonte Albarossa.
Vitigno principe è per noi il Dolcetto, proveniente da ceppi di vite di oltre 35 anni. La nostra ricerca spazia da un vitigno storico, come il Nibiö all’innovativo Albarossa, incrocio di Barbera e Nebbiolo; dal tradizionale Cortese a vitigni di respiro più internazionale quali lo Chardonnay o il Cabernet. A ciascuno il suo vino. Per tutti il nostro stile.



GAGGINO AZIENDA AGRICOLA - Ovada 
Tel. 0143 822345 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


La Storia La famiglia Gaggino si dedica con passione ed entusiasmo alla produzione di vino da quasi cento anni. E’ Tommaso che per primo, negli anni '20, pone le basi di quella che sarà una lunga tradizione vinicola, tramandata di padre in figlio. In tutta la sua storia la famiglia ha sempre seguito direttamente la produzione, realizzando i migliori vini nel rispetto della tradizione del territorio Ovadese, il cuore dell’Alto Monferrato. Oggi la società è diretta da Gabriele, coinvolto in prima persona nelle attività dell’azienda. La passione che lo spinge è la stessa che ha dato l’inizio a questa grande impresa e che ha portato i vini Gaggino ad affermarsi per le loro qualità.

Politica Aziendale Gaggino propone da quattro generazioni il meglio della sua produzione, ottenuto dalla meticolosa e sapiente selezione delle uve tipiche che il territorio offre. Vinificando secondo gli antichi criteri, tramandati nel corso degli anni e adeguandosi all’evolversi della tecnologia enologica, Gaggino offre un prodotto di eccellenza, per un mercato sempre più vasto. Per una sempre maggiore soddisfazione del consumatore,nel rispetto della sicurezza, delle leggi e della salvaguardia ambientale.

Qualità Grande e costante è l’attenzione al vigneto: punto di partenza fondamentale per la qualità da conseguire. Per la fase di trasformazione Gaggino usa le strutture più all’avanguardia, in modo da ottimizzare ogni singola parte del processo produttivo. La cantina è dotata di moderne attrezzature (pressa pneumatica, fermentini, serbatoi termocondizionati) con le quali condurre vinificazioni perfettamente rispettose dell’integrità qualitativa delle uve. Particolare attenzione viene riservata poi alla fase di affinamento e maturazione dei vini, sia in contenitori di legno (barriques e tonneaux) sia in serbatoi di acciaio; è in questa fase infatti che i vini si arricchiscono dal punto di vista gusto-olfattivo e delineano il loro profilo elegante e complesso.



I POLA - Cremolino
Tel. 335 6133283 - 329 9383448 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


L’azienda agricola I Pola nasce dal confronto di  quattro differenti esperienze imprenditoriali del mondo vitivinicolo e unisce i due più importanti territori piemontesi del vino:  il Monferrato e le Langhe.
Quindici ettari vitati, di cui undici tra  Cremolino e Acqui Terme e quattro a Serralunga d’Alba, con vigne da cui si producono le uve tradizionalmente più riconosciute ed apprezzate di queste zone, i dolcetti d’Ovada e d’Alba, le barbere del Monferrato, d’Asti e d’Alba, insieme alla giovane Docg Ovada, all’apprezzata Docg Moscato d’Asti, fino alla storica Docg Barolo.
Quindi, un’azienda agricola che per dimensione e cultura vuole essere legata da un lato alla tradizione dei suoi luoghi, ma vuole coniugare attraverso i suoi vini l’immagine compiuta del Piemonte.
Angelo Merlo, Alessandro Rivetto, Alessandro Bonelli e Carlo Ricagni sono gli interpreti di un progetto aziendale unico che basa i suoi presupposti sulla competenza, l’amicizia e il desiderio di portare con il vino, la cultura e la storia della nostra regione in Italia e nel mondo.



LA GUARDIA – Villa Delfini - Morsasco
tel. 0144.73076  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


L'Azienda Agricola La Guardia occupa un territorio di circa trentacinque ettari, interamente vitati. I terreni sono ubicati a Morsasco un piccolo paese nel cuore dell'Alto Monferrato.
I vigneti si estendono su di una collina che forma un grande anfiteatro naturale, sempre battuto dal sole. A seconda della composizione dei terreni vengono coltivati i diversi vitigni: Dolcetto, Barbera, Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot e Brachetto i rossi; Cortese e Chardonnay i bianchi.
A La Guardia, da sempre, ci si attiene ad un grande principio: il grande vino nasce nella vigna, ed è ad essa che vanno dedicate in primo luogo le cure più attente e scrupolose. Mediante potature severe, ed anche diradamenti, se è necessario, la resa dei terreni viene letteralmente dimezzata, soprattutto sul Dolcetto destinato a diventare OVADA docg. Si ottiene così un vino con una forte struttura in grado di mantenersi per molti anni.
Sul Barbera, invece, viene fatta una vendemmia tardiva, per ottenere un vino più morbido ed armonico.
Le antiche cantine di Villa Delfini, edificio seicentesco posto nella proprietà, ospitano le barriques utilizzate per l'affinamento dei vini rossi più importanti de La Guardia.
In una cantina della villa posta di fianco alle grotte scavate nel tufo, è possibile degustare i vini prodotti in azienda.



ROSSI CONTINI – Ovada
Tel. 0143 822530 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


La data di nascita dell'azienda è il 1989, quando Annalysa Rossi Contini acquista la prima vigna sulla collina di San Lorenzo, in comune di Ovada: là dove la tradizione e il giudizio unanime degli ovadesi e degli esperti del vino indica i migliori "cru" del vitigno dolcetto.
Accanto alla vigna storica (il Vigneto Ninan, oggi Ovada docg) la proprietaria realizza nuovi impianti di Dolcetto doc, Barbera del Monferrato Superiore docg, Cortese dell'Alto Monferrato doc: solo vitigni autoctoni, impiantati nelle "terre bianche" (Marne di Cèssole) con esposizione sud.
Contemporaneamente viene realizzata la cantina per il ciclo integrale di vinificazione, imbottigliamento e confezione. La produzione media annua è di  15.000 bottiglie.
La proprietaria gestisce  direttamente in prima persona sia l'attività agricola che quella di cantina.

Quattro sono i vini prodotti:
VIGNETO NINAN, Ovada docg, da vigna vecchia, di oltre quaranta anni. La maturazione del vino avviene per un minimo di 18 mesi in botte di rovere da 25 ettolitri, l'affinamento in bottiglia è di almeno 12 mesi. Il VIGNETO NINAN da il meglio di sé dopo tre/quattro anni ed è protagonista di molte "verticali" dimostrative con annate anche ventennali. Produzione numerata di 3.400 bottiglie.
SAN LORENZO, Dolcetto d'Ovada Doc, da vigne di dodici anni, impiantate sempre sulla collina di San Lorenzo (terre bianche, esposizione sud) con sesto d'impianto di 6.500 ceppi a ettaro e resa di circa 45 quintali d'uva a ettaro. Produzione media annua 8.000 bottiglie
CRAS TIBI,  Barbera del Monferrato Superiore Docg. Da vigneto di dieci anni, nelle medesime terre ed esposizioni dei precedenti, il CRAS TIBI sviluppa una maturazione lenta e un lungo affinamento in bottiglia per almeno due anni. Produzione media 3.000 bottiglie.
CORTESIA,  Cortese dell'Alto Monferrato Doc. Una produzione di nicchia, quasi confidenziale, di 500/600 bottiglie all'anno del più tipico bianco del Monferrato.


 

 

Cerca nel sito

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.